Muffin carote e arancia con farina integrale di orzo

muffin carota e arancia con farina integrale di orzo macinata a pietra

I muffin con carote e arancia sono un dolce salutare e gustoso, oltre che un modo alternativo per far apprezzare le verdure ai bambini che non sempre le gradiscono. Ieri mia figlia di tre anni, ispirata dal suo cartone animato preferito mi ha chiesto: “babbo facciamo i muffin di Pinkie Pie?”. Ovviamente la sua prima scelta è ricaduta sul cioccolato, ma dopo qualche trattativa l’ho convinta a fare assieme i muffin con carote e arancia come alternativa. Abbiamo usato, al posto della onnipresente farina 00, la farina integrale di orzo macinata a pietra. A mio avviso si sposa benissimo con questo tipo di preparazioni perché di per sé ha già un sapore leggermente biscottato.

Ingredienti per circa 10 muffin:

  • 160g Farina integrale di orzo
  • 1 Uovo intero
  • 90g Zucchero
  • 90g Burro (temperatura ambiente)
  • 1 Arancia (scorza e succo)
  • 120g Carote grattugiate
  • 1/2 Bustina di lievito per dolci
  • 1 Pizzico di sale

Materiali:

  • Grattugia o Mixer per le carote
  • Teglia per muffin o stampini o pirottini di carta
  • Sbattitore elettrico o frusta manuale
  • Setaccio per la farina

Preparazione:

Mondate le carote e grattugiatele più finemente che potete, volendo si possono anche tritare con un mixer. Grattugiate la scorza dell’arancia e spremetene il succo avendo la cortezza di rimuovere i semi.

In una ciotola unite tutti gli ingredienti tranne il lievito e la farina e amalgamate per bene con lo sbattitore fino a ottenere un composto omogeneo. Mentre continuate a lavorare il composto con la frusta, aggiungete lentamente la farina avendo la cortezza di setacciarla per non creare grumi e successivamente il lievito.

Cottura:

Una volta ottenuto un composto omogeneo, se avete la teglia o gli stampini, vi consiglio di imburrare tutta la superficie e spolverarli con la farina in modo da sformare i muffin più facilmente.

Cuocete i muffin nel forno a 180° per circa 40 minuti, per verificare che siano effettivamente cotti, fatte una prova con uno stuzzicadenti. Infilatelo per tutta la lunghezza, se quando lo estraete avrà residui di impasto attaccati allora necessita ancora di cottura, se invece risulta perfettamente pulito i muffin sono cotti e potete sfornare. Aspettate che si raffreddino prima di sformarli.

Buon appetito!

Lascia un commento